Le migliori moto presentate ad EICMA 2018

In: Bikers consigli Commenti: 0 Visite: 324

EICMA 2018, cioè l'Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo ha chiuso la sua 76esima edizione con numeri da record. Ben 774 mila i visitatori della fiera, 1278 i marchi presenti e 44 i paesi che hanno esposto i loro prodotti. Centinaia invece sono state le moto presentate, ma quali sono le migliori di questo EICMA 2018? Eccole nel dettaglio in questo articolo dedicato a tutti gli amanti delle due ruote e, perché no, anche ai curiosi ed ai neofiti.

Ducati Panigale V4 R

Questo bolide di casa Ducati è quello che utilizzeranno Davies e Bautista nel prossimo Mondiale Superbike. Lo stesso collaudatore ha affermato che in concetto di questa Ducati Panigale V4 R è molto vicino alla MotoGP. Il motore è molto simile e si tratterebbe dell'evoluzione del V-Twin e il potenziale è davvero molto alto dicono gli esperti. Il design è una vera novità e colpiscono subito le due prese d'aria laterali sulla carenatura, che sembrano autentiche branchie di pesce. Anche l'impianto di scarico è di nuova generazione ed è completamente nascosto dalla pancia della catena in carbonio. Scelte sicuramente ad avvantaggiare l'aerodinamica e la funzionalità meccanica e tecnica hanno spinto gli ingegneri ai dettagli topic di questa Ducati Panigale V4 R che già ha riscosso notevole successo proprio all'EICMA 2018.

BMW S 1000 R

La BMW S 1000 R è una roadster dalle massime prestazioni e dalla guida particolarmente divertente. Si tratta di una due ruote dall'estetica tipicamente naked e dal mood grintoso. I colori disponibili delle carene sottolineano proprio questo suo aspetto: catalano grey, motorsport e racing red-black storm metallizzato. Il design essenziale è subito riconoscibile e inconfondibili sono il frontale split-face e le caratteristiche branchie laterali. Il motore è altrettanto grintoso e rispecchia perfettamente le'stetica della BMW S 1000 R, è un 165 CV/121 kW. Il rombo è avvolgente e grazie al nuovo silenziatore è pieno ma mai fastidioso, adatto alla città quanto ai percorsi extraurbani. L'erogazione è lineare e il sistema E-gas permette permette un controllo preciso della potenza. Il cambio marcia è attuabile anche senza frizione grazie al sistema Shift Assistant Pro per una reazione maggiore e dinamismo allo stato puro.

KTM 790 Adventure R

Il nuovo modello di moto stradale della casa austriaca fa come da ponte tra le due tipologie cardine del marchio. Cioè nella KTM 790 Adventure R emerge il DNA off-road, ma il cuore pulsante, per così dire, è il motore bicilindrico parallelo da 799 cc già visto ed apprezzato nella stradale Duke 790. L'ispirazione estetica arriva dalla versione Dakar della KTM 450 rally, decisamente audace e accattivante, grintoso e che già ha raccolto moltissimi consensi all'esposizione EICMA 2018. I tecnici affermano che questo modello ha qualità uniche per una moto da strada e sarà eccellente anche per la guida off-road. Anche la dotazione tecnica si fa notare ed è di altissimo livello: sospensioni regolabili WP, ergonomia regolabile, pinze freno radiali con pinza a 4 pistoncini con ABS off-road e ABS e compatibilità con i componenti del catalogo Power Parts. La KTM 790 Adventure R è decisamente grintosa e ideale per gli amanti del marchio.

MotoWay - la tua moto la tua strada la tua App!

Commenti

Lascia il tuo commento