Casco moto con interfono

In: Caschi Moto Commenti: 0 Visite: 235

Casco con interfono integrato: come funziona?

Un modo unico e indescrivibile per esplorare il mondo è sicuramente quello di farlo a bordo di un mezzo a due ruote, in quanto la motocicletta riesce a donare alcune emozioni impareggiabili.
Sia nel caso in cui si effettui un viaggio in totale solitudine sia nell’evenienza in cui si proceda a organizzarsi con un passeggero o con un gruppo di appassionati, è opportuno dotarsi di un efficiente interfono, o ancor meglio di un casco con interfono integrato.
Infatti, questa tecnologia permette di ascoltare musica, di ricevere indicazioni acustiche da un navigatore GPS, nonché di mettersi in contatto telefonico con un amico o un parente quando si è alla guida della propria moto. Inoltre, se si sceglie un modello che permette di connettersi con un altro interfono si ha l’opportunità di comunicare senza alcun limite e per l’intera durata del viaggio con il secondo passeggero o con un compagno che sta guidando un’altra motocicletta.
Questo sistema, quindi, gioca un ruolo di assoluta importanza quando si affrontano lunghi viaggi, con diversi chilometri da percorrere. In tale ottica, è necessario effettuare una ricerca accurata prima di provvedere all’acquisto di un casco con interfono, al fine di assicurarsi un prodotto che sia in grado di soddisfare le proprie esigenze personali.

Che cos’è l’interfono?

Prima di approfondire l’argomento è doveroso definire cosa si indica con il termine interfono, dal momento che non tutti i motociclisti conosco il significato e l’utilità di tale strumento.
Si può affermare che l’interfono per moto è un dispositivo tecnologico da installare sul proprio casco che permette di ricevere il suono emesso da uno o più sistemi direttamente nelle orecchie del motociclista, nonostante quest’ultimo sia impegnato nella guida del proprio mezzo. Il tutto avviene grazie alla tecnologia bluetooth, la quale consente di mettere in connessione l’interfono con un cellulare o con un navigatore GPS. In base alla tipologia del prodotto si ha anche l’opportunità di mettersi in contatto con un altro interfono e, di conseguenza, con un altro motociclista.
Come già accennato in precedenza, la tecnologia utilizzata per la connessione tra l’interfono e il dispositivo è il bluetooth, che consente di effettuare il collegamento senza l’utilizzo di alcun tipo di cavo.
È bene specificare che non tutti i modelli sono compatibili tra di loro, in quanto ci sono alcuni interfoni che permettono di comunicare solo con altri prodotti della stessa marca, ragion per cui è opportuno prestare la massima attenzione al momento dell’acquisto.
In buona parte dei casi gli interfoni sono composti da auricolari, microfono e centralina.
I primi sono da inserire all’interno del casco nelle prossimità delle orecchie, mentre il secondo serve per comunicare con i propri compagni di viaggio o per rispondere al telefono; il microfono può essere a filo o a braccetto rigido.
La centralina, invece, viene solitamente installata sulla parte esterna del casco, senza aver alcuna preoccupazione in caso di pioggia, in quanto è stata progettata per essere resistente agli agenti atmosferici.
Alcuni modelli non richiedono questa tipologia di installazione, dal momento che hanno la centralina integrata.
In aggiunta a ciò, è opportuno segnalare che negli ultimi anni sono disponibili diversi modelli di casco con interfono incorporato. Tale sistema permette di avere a disposizione questa tecnologia senza dover provvedere ad alcuna tipologia di installazione, facilitandone e migliorandone l'utilizzo.

Quali sono le tipologie di interfono?

In commercio esistono diverse tipologie di interfono, che si differenziano per le molteplici funzioni e, di conseguenza, per i vari prezzi d'acquisto. In particolare, si ha una distinzione tra i modelli pensati per i viaggi in compagnia e quelli ideati per i motociclisti solitari.
In ogni caso, si può fare una classificazione mirata in questo modo: interfono solo viva-voce, interfono per la comunicazione tra pilota e passeggero, interfono per la comunicazione tra moto.

Interfono Solo Viva-voce

Questa tipologia di interfono si adatta perfettamente a coloro che desiderano viaggiare da soli o per chi è solito usare il proprio mezzo a due ruote per muoversi nella vita quotidiana all’interno della città, avendo allo stesso tempo la necessità di restare in collegamento con il proprio smartphone. Infatti, grazie al collegamento bluetooth, si ha la possibilità di ricevere ed effettuare le chiamate durante il tragitto, seguire le indicazioni del navigatore, nonché ascoltare della buona musica.

Interfono per la comunicazione tra pilota e passeggero

Quando si effettuano dei viaggi molto lunghi in compagnia sulla moto può essere molto utile avere un modo per comunicare, in quanto tale operazione senza il giusto dispositivo risulta essere difficile a determinate velocità.
Gli interfoni per la comunicazione tra pilota e passeggero permettono di avere una comunicazione chiara e continua senza andare a infrangere alcuna normativa prevista dal Codice Stradale.
Buona parte dei modelli presenti nel settore di riferimento sono in grado di svolgere anche le funzioni dell’interfono viva-voce, con il tutto reso possibile dalla tecnologia bluetooth.

Interfono per la comunicazione tra moto

Gli interfoni che consentono la comunicazione tra i vari motociclisti implicati nel viaggio possono essere utilizzati anche per parlare con il passeggero del proprio veicolo. Il mercato di riferimento offre la possibilità di scegliere tra due tipologie, ovvero quella con la connessione a una via e quella con la funzione conferenza.
La prima permette di comunicare con tutti gli interfoni in viaggio ma non contemporaneamente. Ciò significa che si può parlare solo con una persona alla volta.
La funzione conferenza, invece, offre la possibilità di interagire nello stesso momento con tutti i dispositivi connessi, ragion per cui se si deve fare una segnalazione al gruppo è necessario ripetere il messaggio vocale una sola volta, in quanto sarà ascoltato da tutti.

Come scegliere il miglior casco interfono?

Dalle informazioni riportate nei paragrafi precedenti si evince facilmente che non esiste il casco con interfono integrato perfetto, in quanto la scelta è dipendente dal tipo di utilizzo e dalle esigenze personali del motociclista.
Il primo parametro da prendere in considerazione è quello relativo alla tipologia di casco, anche se è opportuno segnalare che la qualità dell’audio è di gran lunga migliore quando si utilizzano caschi integrali. Infatti, le versioni Jet montano un microfono a braccetto che per forza di cose è soggetto alle correnti d’aria, ragion per cui all’aumentare della velocità o in caso di pioggia e vento si potrebbero riscontrare dei problemi di comunicazione, dovuti al mancato isolamento del microfono.
Un altro fattore da non minimizzare è quello relativo al raggio di azione dell’interfono, visto che tra i vari prodotti disponibili sul comparto di riferimento possono esserci delle differenze sostanziali. Questo parametro è di fondamentale importanza soprattutto quando si procede all’acquisto di un casco che consente la comunicazione tra moto. In tal caso, è conveniente acquistare un modello che sia capace di agire ad ampio raggio, altrimenti la trasmissione sarebbe possibile soltanto quando le due moto si trovano molto vicine.
Quando decidono di comprare un casco con interfono integrato molti motociclisti cadono nell’errore di concentrarsi esclusivamente sul funzionamento di questa tecnologia, senza pensare al reale scopo di tale accessorio. In alcune occasioni capita, quindi, che il casco comprato resti inutilizzato, in quanto risulta essere meno comodo o meno bello di altri modelli già in possesso.
La scelta del casco con interfono da acquistare è completamente soggettiva, dal momento che in base al modello scelto cambia in maniera sensibile anche il prezzo d’acquisto, ragion per cui è opportuno optare per il prodotto più adatto alle proprie abitudini, tenendo conto dei parametri e delle caratteristiche elencate in precedenza.


I motociclisti che utilizzano un casco con interfono integrato possono certamente vivere un’esperienza ancor più appagante durante i lunghi tragitti in moto, in quanto qualsiasi viaggio è reso ancor più bello e affascinante dalla compagnia e dal confronto con altre persone.
Prima di intraprendere una nuova avventura in sella è, quindi, opportuno dotarsi di questa tecnologia per avere una comunicazione comoda e stabile durante tutto il percorso.

Commenti

Lascia il tuo commento