Il Casco moto ha una data di scadenza?

In: Caschi Moto Commenti: 0 Visite: 556

Il casco moto è un accessorio fondamentale per chi si mette alla guida di una moto, oltre che obbligatorio. Come ogni altro dispositivo, anche questo tende..

Il casco è un accessorio fondamentale per chi si mette alla guida di una moto, oltre che obbligatorio. Come ogni altro dispositivo, anche questo tende ad usurarsi col passare del tempo e in alcuni casi ha una vera e propria scadenza, anche se non precisa al massimo.

Partiamo innanzitutto da un presupposto: il casco per la moto non ha una scadenza stabilita al momento dell'acquisto. L'invecchiamento di uno strumento del genere potrebbe essere determinato da diversi fattori ambientali, come ad esempio l'esposizione prolungata ai raggi solari, all'umidità e al calore in generale. Inoltre, se il casco ha un impatto col terreno in caso di caduta, la sua struttura esterna in EPS (poliestere espanso) può perdere efficacia con una certa rapidità, rendendo il prodotto sempre meno performante. Con un inconveniente del genere, il casco può diventare ben poco affidabile in vista di eventuali incidenti e dovrebbe essere sostituito da uno nuovo di zecca.

Cosa succede al casco?

In pratica, inizia a perdere consistenza la porzione più importante dell'intero casco, grazie alla quale il capo viene avvolto in una situazione di protezione pressoché totale. Il dispositivo si consuma e perde di volume, dilatandosi in seguito a botte di calore e umidità. In particolare, l'alternanza fra opposte situazioni climatiche non fa altro che logorare il dispositivo, rendendo la sua vita complessiva molto più breve e costringendo ad una rapida sostituzione. Anche gli impatti che possono sembrare di lieve entità vanno monitorati passo dopo passo e contribuiscono ad un notevole calo dell'efficienza del prodotto. 

Dopo quanto tempo un casco va sostituito? 

Tornando alla domanda iniziale, non è facile dare una risposta univoca a tale quesito. Se non subisce alcun genere di urto, ci vogliono circa cinque anni prima di cambiare il casco della moto e acquisirne uno più nuovo e performante. Se, invece, l'accessorio si è già deteriorato per qualsiasi motivo, bisogna iniziare a pensarci dopo due o tre anni. Ad ogni modo, è molto importante proteggere il casco da eventuali situazioni atmosferiche poco propizie, non esponendolo mai ai raggi del sole e mantenendolo in un punto asciutto e pulito. In questo modo, è possibile sfruttare ciascun esemplare fino in fondo, con un eventuale risparmio economico davvero cospicuo.

Ciò che conta è che tutti i caschi siano omologati al momento dell'acquisto, che si trattino di modelli appena usciti di fabbrica o di seconda mano. Il livello di sicurezza non deve mai calare per consentire ad ogni pilota di mettersi alla guida del suo mezzo motoristico a due ruote senza dover andare incontro ad alcuna preoccupazione di sorta. Ovviamente, non bisogna mai dimenticarsi di indossarlo per tragitti all'insegna della totale tranquillità.

MotoWay - la tua moto la tua strada la tua App!

Tags: casco moto

Commenti

Lascia il tuo commento