Le moto volanti della polizia di Dubai

In: Bikers consigli Commenti: 0 Visite: 612

Siamo a Dubai, città emiro che fa parte degli Emirati Arabi Uniti, nel bel mezzo del deserto arabo; città araba tra le più cosmopolite, aperta alle culture occidentali e meta turistica tra le più ambite.

Moto Volanti: Il futuro è adesso

Siamo a Dubai, città emiro che fa parte degli Emirati Arabi Uniti, nel bel mezzo del deserto arabo; città araba tra le più cosmopolite, aperta alle culture occidentali e meta turistica tra le più ambite.
Proprio qui sta accadendo ciò che solo qualche anno fa potevamo vedere solo nei film di fantascienza, ma che nessuno poteva immaginare accadesse realmente; le moto volanti stanno diventando una realtà concreta.
Per il momento saranno in dotazione solo della polizia locale, per fronteggiare il grande lavoro a cui sono chiamati ogni giorno, ma senza dover affrontare il traffico caotico e intenso di questa grande metropoli.
L'idea iniziale è stata quella di cercare una soluzione per arrivare in breve tempo sul posto in cui la polizia è chiamata ad intervenire , senza dover perdersi tra le lunghe file di auto nelle ore di punta e di maggior traffico stradale. L'effetto è senza dubbio molto scenografico e spettacolare, un pò fuori dal comune veder intervenire la polizia dall'alto, ma senza dubbio un metodo efficace e repentino.


Rise of the Machines

Rise of the machines, così viene chiamata a Dubai la nuova moto in dotazione alla polizia; i colori sono quelli rappresentativi dell'organo di Stato, il verde e il bianco e l'aspetto assomiglia più a quello di una over bike che ad una vera e propria auto di polizia.
Questo stravagante mezzo a metà strada tra una moto e un drone, è alimentato ad energia elettrica, ha un'autonomia di trenta minuti, una velocità massima che si aggira attorno ai settanta chilometri orari e può trasportare un solo agente di polizia per volta, ma equipaggiato di tutto l'occorente al suo prezioso lavoro.
La guida è molto simile a quella di un quad, un computer di bordo aiuta il pilota a mantenere la stabilità evitando di andare ad una velocità troppo elevata o di salire troppo di altezza. Le moto volanti dovrebbero entrare in dotazione alla polizia di Dubai già verso la fine del nuovo anno, il 2019, ma prima deve essere messo a punto qualche piccolo difetto come l'autonomia delle batterie, che secondo gli ultimi test svolti, cambia molto a seconda della velocità e dell'altezza a cui si guida.
Certo qualcosa si devono inventare per passare il tempo i ricchissimi abitanti di Dubai, quindi oltre alle moto volanti stanno per entrare in scena anche i primi taxi per trasporto passeggeri, gli Ehang 184 che a partire dalla metà del 2020 potrebbero diventare una realtà e non solo una componente della fantasia degli amanti del genere fantascientifico.

MotoWay - la tua moto la tua strada la tua App!

Commenti

Lascia il tuo commento