Sultans of Sprint 2018

In: Moto sport Commenti: 0 Visite: 154

La competizione si svolge ogni anno e vede gareggiare bolidi stravaganti e velocissimi, capaci di mangiarsi l'asfalto e di far strabuzzare gli occhi anche allo spettatore meno attento e affine alle due ruote.

La Sultans of Sprint 2018 si è chiusa con grandi numeri e successi, ma soprattutto con tanto entusiasmo ed energia positiva portata dal pubblico e dalle moto più estreme del mondo. La competizione si svolge ogni anno e vede gareggiare bolidi stravaganti e velocissimi, capaci di mangiarsi l'asfalto e di far strabuzzare gli occhi anche allo spettatore meno attento e affine alle due ruote. Ecco perché vale la pena vedere questa manifestazione almeno una volta nella vita.

La Sultans of Sprint 2018: successi e conferme

"We are Sultans of Sprint. La velocità è la nostra religione" questo lo slogan che compare nella home del sito più vivace tra tutti quelli dedicati alle due ruote. La manifestazione gira intorno ad una vera e propria gara di velocità in cui sono le moto custom più veloci d'europa ad essere le protagoniste assolute, insieme ai loro stravaganti piloti. I motocicli in gara sono tutti realizzati in stile vintage, ma con tecnologie all'avanguardia e che permettono loro di sfrecciare sulla pista. I realizzatori sono tutti laboratori conosciuti e famosi, in cui sono spesso veri artigiani dei motori a creare suggestive moto in perfetto stile custom. Nella Sultans of Sprint 2018 ha stravinto una sfavillante Triumph "Factory Class", degna portavoce di questa competizione che premia i piloti che hanno raggiunto non solo i migliori risultati in gara. Infatti vengono premiate la creatività e la stravaganza custom con bonus e premi speciali: vi partecipano ormai i migliori progettisti di moto custom d'Europa e il passaparola è stato dirompente e velocissimo, anche tra i motociclisti e gli amatori del lifestyle vintage.

Il vincitore e la Factory Class di Sultan of Sprint 2018

Le tappe e le gare di questa sorta di originale campionato sono diverse, una ha anche calcato l'asfalto dell'Autodromo di Monza. A stravincere nella edizione 2018 della Sultans of Sprint è stata la Triumph Motorcycles x Mellow, un team affiatato e decisamente preparato, in perfetto stile custom. Il gruppo si è aggiudicato 2 secondi posti e ben 2 vittorie nell'intera stagione di gara e grazie soprattutto ad uno dei piloti della scuderia, Ulli. Un grande successo è stata anche la nascita della categoria di gara Factory Class, dedicata alle officine custom ed ai suoi artisti. Per primi a dare supporto e fiducia alla manifestazione e alla categoria sono state la BMW Motorrad, la Triumph Motocycles, la Yamaha Motor Europe e la Indian Motorcycle. Il fatto di aver coinvolto marchi diversi con concetti costruttivi diametralmente differenti e quindi bolidi concepiti da case con tradizioni e scopi certo diversi dai Sultans of Spring è stata una vera soddisfazione per gli organizzatori.

MotoWay - la tua moto la tua strada la tua App!

Commenti

Lascia il tuo commento