Viaggio sulla celebre Route 66, come organizzarsi?

In: Bikers consigli Commenti: 0 Visite: 261

Montare in sella e partire per un'avventura lungo la Route 66, la Highway più famosa d'Amerca, è il sogno di qualsiasi centauro. 

D'altronde si tratta di un'esperienza davvero unica e indimenticabile. Ritrovarsi con il vento che taglia la faccia, respirare l'odore della strada e sentirsi parte di essa, sentire sotto di sè il rombo del motore e vedere sfilare davanti ai propri occhi paesaggi meravigliosi, con grandi spazi aperti e ammirare edifici a dir poco straordinari, è un'emozione davvero indescrivibile. Ma come si fa ad organizzare un viaggio in moto sulla Route 66? Per prima cosa, dovete sapere che esistono diversi metodi per realizzare questo sogno. Il primo è quello di organizzare un viaggio fai-da-te, scegliendo quindi di noleggiare una moto e pianificare per conto vostro l'itinerario. In alternativa, è possibile affidarvi a itinerari e tappe predefiniti, concepiti per godervi al meglio il viaggio senza perdervi nulla, oppure scegliere dei tour guidati. Il tutto dipende dalla vostra capacità di organizzazione e dal budget che avete a disposizione, ma procediamo per gradi.

Che cos'è la Route 66?

La Route 66, conosciuta anche come Will Roger Highway o Mother Road, è stata una delle prime strade a scorrimento veloce d'America. La sua realizzazione è cominciata nel 1924, mentre è stata ufficialmente aperta l'11 novembre del 1926. Divenuta la strada più famosa d'America, la Route 66, era aperta 365 giorni l'anno. Attualmente la Route 66 non esiste più, poiché il vecchio sistema di numerazione è stato modificato, ma diversi tratti della vecchia strada sono ancora percorribili. L'itinerario, per convenzione, si effettua da Est ad Ovest, quindi dall'Illinois alla California ed è lungo 4000 Km (2200 miglia). La Route 66 è stato il primo collegamento tra le due coste, quella orientale e quella occidentale e attraversa otto Stati: Illinois, Missouri, Kansas, Oklahoma, Texas, New Mexico, Arizona e California. Per percorrere l'intera strada occorrono 30 ore senza fermarsi ad una velocità di circa 80 miglia l'ora. Anche se la Route 66 è aperta tutto l'anno, il periodo migliore per attraversarla è quello della primavera-estate, poiché durante le altre stagioni alcune attività sono chiuse e inoltre l'inverno è abbastanza rigido in alcuni Stati, come quello dell'Illinois.

Viaggio fai-da-te

Se volete organizzare un viaggio fai-da-te, la prima cosa a cui dovete pensare è proprio il noleggio della moto. Se pensavate di andare con la vostra personale, sappiate che far volare il vostro bolide ha dei costi a dir poco proibitivi. Il noleggio della moto, insieme alle tasse e al carburante sarà la spesa più alta da sostenere. Si tratta di una soluzione sicuramente impegnativa poiché è un tipo di viaggio che necessita di almeno due settimane per essere completato. Inoltre bisogna studiarsi bene il percorso, acquistare una mappa e non perdere mai di vista la strada. Trattandosi di un viaggio così lungo, poi, è necessario prenotare degli alberghi e ovviamente farsi carico del biglietto aereo


Quanto costa organizzare un viaggio fai-da-te sulla Route 66?

Se si vuole fare una stima dei costi di un viaggio di 15 giorni fai-da-te sulla Mother Road, bisogna tenere in considerazione diverse voci, tra cui il noleggio della moto, con relativa assicurazione, il volo, il pernottamento, il cibo, l'assicurazione sanitaria, il carburante, l'acquisto di una mappa valida, tasse e spese varie, la cifra si aggira intorno ai 5000€ per una sola persona. Il tutto poi dipende delle proprie esigenze e da quanto in anticipo si prenota il viaggio.


Acquistare un tour organizzato

Come scritto prima, un'altra possibilità per effettuare un viaggio sulla Route 66 è quella di acquistare un tour organizzato, i cosiddetti pacchetti Self Drive, che permettono di viaggiare in tutta tranquillità, senza troppe restrizioni. Acquistare un tour organizzato possiede molti vantaggi, poiché nella proposta sono inclusi il noleggio della moto, l'itinerario dettagliato già preconfezionato, tutti gli alloggi di almeno 3 stelle e Motorcycle Friendly e altri optional molto utili come mappe, preparazione, orientamento e molto altro. Acquistando un tour organizzato bisogna occuparsi solo di prenotare il volo e dedicarsi all'assicurazione sanitaria, un bel vantaggio no?


Quanto costa acquistare un tour organizzato?

Un Route 66 Motorcycle Tour, per una singola persona, ha un costo di circa 4500€. Il costo però diminuisce se si è in compagnia: ad esempio, se si noleggiano due moto per due persone e si dorme nella stessa camera, si risparmiano 1000€; se si decide di viaggiare in coppia, viaggiando con una sola moto, si risparmia circa la metà. Al costo del pacchetto vanno poi aggiunti i costi del volo e quelli dell'assicurazione sanitaria.


Acquistare un tour Route 66 in moto guidato

Quest'ultima opzione è la soluzione ideale per i bikers meno esperti o per chi vuole avere una guida professionale che sarà presente tutto il tempo. Ecco cosa comprende un tour organizzato guidato:
- noleggio moto ultimo modello,
- pernottamento in hotel Motorcycle friendly,
- chilometraggio illimitato,
- tour del Grand Canyon, 
- carburante,
- guida esperta per tutto il viaggio,
- tasse,
- hotspot WI-FI,
- attività scontate,
- giacca,
- casco,
- altri optional.



Quanto costa acquistare un tour guidato per la Route 66?

Ovviamente il prezzo per questa tipologia di pacchetti è più elevato, ma oltre ad avere un tour leader, si può usufruire anche di una serie si servizi interessanti e di qualità. Il costi per un tour guidato per una sola persona si aggirano intorno ai 7300€, ma il prezzo diminuisce se si acquista un tour per più persone. Anche in questo caso non sono inclusi i costi di assicurazione sanitaria e quella del volo.

MotoWay - la tua moto la tua strada la tua App!

Tags: route 66

Commenti

Lascia il tuo commento